Photos

Photographer's Note

SEE WS TOO!
In addition to the morning camel, a classic of the desert program is the exit on the dunes with Jeeps to watch the sunset. The drivers have a lot of fun making daring maneuvers, and I admit that it is also fun, but for some less experienced drivers there is always some problem (see the WS) and the passengers have returned to the tented camp on foot.
The desert was formed during the Quaternary period as a result of the forces of south-west blowing monsoon and the northern shamal trade wind, coming in from the east.Based on the types of dunes found in the area, it is divided into the high, or upper, Wahiba and low Wahiba.The upper area contains mega-ridge sand systems on a north-south line that are believed to have been formed by monsoon.The dunes of the north, formed at some point after the last regional glaciation, measure up to 100 meters (330 ft) high,with peaks accumulating in the areas just beyond the strongest wind speeds, where declining velocity wind deposited sand.The north and west boundaries of the desert are delineated by the fluvial systems Wadi Batha and Wadi Andam.Beneath the surface sands are an older layer of cemented carbonate sand. Alluvium deposits believed to have originated from the Wadi Batha during the Paleolithic era have been disclosed in the central desert 200 meters (660 ft) beneath the interdune surface.Wind erosion is believed to have contributed to the existence of a nearly level plain in the southwest.
The area is occupied by Bedouins who congregate at Al-Huyawah, an oasis near the border of the desert, between June and September to gather dates. Tribes present in the area at the time of the Royal Geographical Society expedition included, predominately, Al Wahiba (or Yal Wahiba) for whom the region is named, Al-Amr, Al-Bu-Isa, Hikman, Hishm and Janaba.

AUTISTI PAZZI

Oltre alla cammellata mattiniera, un classico del programma nel deserto è l'uscita sulle dune con le Jeep per vedere il tramonto. Gli autisti si divertono molto a compiere manovre spericolate, ed ammetto che è anche divertente, ma per qualche guidatore meno esperto c'è sempre qualche problema (vedi il WS) ed i passeggeri sono tornati al campo tendato a piedi.
Le Wahiba Sands, oggi chiamate più comunemente Sharqiya Sands (sabbie di Sharqiya), o Ramlat al-Wahiba, sono una regione desertica del sultanato dell'Oman, nella porzione sud-orientale della penisola arabica.La regione deriva il suo nome dalla tribù di Bani Wahiba.Il deserto copre un'area che si estende per 180 km da nord a sud e 80 km da est a ovest,coprendo una superficie totale di 12500 km².Il deserto si è formato durante il Quaternario sotto l'azione dei venti, i monsoni che soffiano da sudovest e lo shamal, un aliseo che soffia da est.In base alla tipologie delle dune, il deserto viene suddiviso in Wahiba superiore e Wahiba inferiore.La porzione superiore contiene grandi distese di dune disposte da nord a sud, che si ritiene siano state formate dai monsoni.Le dune settentrionali, che si pensa si siano formate dopo l'ultima glaciazione, raggiungono altezze fino a 100 metri,con picchi che si accumulano nelle zone dove la forte velocità dei venti diminuisce, permettendo così il deposito della sabbia.I margini settentrionale e occidentale del deserto sono delimitati dai sistemi fluviali di Wadi Batha e Wadi Andam.Al di sotto della superficie si trova uno strato più antico di eolianite, roccia carbonatica cementata originata dalla litificazione dei sedimenti deposti dai processi eolici.Depositi alluvionali, che si ritiene siano stati originati dal Wadi Batha durante il Paleolitico, sono stati scoperti nella parte centrale del deserto a profondità di circa 200 metri al di sotto della superficie interdune.L'erosione eolica sembra aver contribuito alla formazione di un livello quasi piano nel sudovest.
Nell'area vivono tribù di Beduini che si riuniscono tra giugno e settembre presso l'oasi di Al Huyawah, per raccogliere i datteri. All'epoca della spedizione della Royal Geographical Society, la tribù predominante era quella di al-Wahiba, da cui fu derivato il nome dato alla regione desertica. Alre tribù beduine sono quelle di al-Amr, al-Bu-Isa, Hikman, Hishm e Janaba.

Photo Information
Viewed: 832
Points: 78
Discussions
  • None
Additional Photos by Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 16001 W: 132 N: 27243] (133243)
View More Pictures
explore TREKEARTH