Photos

Photographer's Note

Se i Monti Prenestini offrono uno dei paesaggi più bucolici nei dintorni di Roma, le campagne comprese nel triangolo Piglio-Genazzano-Paliano, che coincidono in parte con l'Alta Valle del Sacco, offrono, a tratti, scenari unici e di grande fascino. Già con l'auto, qui si possono ancora apprezzare i vecchi, cari paesaggi della Campagna Romana ritratti dai viaggiatori del Grand Tour: pascoli infiniti popolati da cavalli e bovini, selve intricate, ruderi romani, medievali e rinascimentali che spuntano dalla terra. Poche zone come questa possono essere rappresentative del paesaggio laziale "puro", visto che la regione di Roma è in realtà un mosaico di territori umbri, toscani, abbruzzesi e campani, sottratti al tempo del Fascismo dalle rispettive regioni per crearne una nuova artificiale, il "Lazio" appunto. Così, se si sale ai borghi di Olevano Romano, Bellegra e Capranica Prenestina, che sorvegliano questo tratto della Campagna Romana che si fa già Ciociaria, si può avere il vero "prototipo" del paesaggio laziale "antico", con i suoi grandi orizzonti, le grandi ed austere distese di pascoli con i monti sempre incombenti sullo sfondo, le colline solitarie coronate da rustici borghi, le ville e i casali che punteggiano il contado.
Da notare come tutta la zona sia ancora al di fuori del sistema dei parchi e delle riserve naturali a causa della diffusa presenza dei cacciatori e soprattutto di interessi speculativi che purtroppo hanno iniziato a interessare seriamente questo comprensorio sul versante di Palestrina. Anche Capranica è stata oggetto due anni fa di un disgustosa vicenda di speculazione edilizia, con la costruzione di un grosso, squallido, orripilante complesso residenziale proprio ai piedi dell'antico borgo, rimasto inalterato da secoli, con il deturpamento di una campagna a pascolo di straordinaria bellezza, mentre il paese è praticamente spopolato... A valle invece le cose non vanno certo meglio, se è vero che la celeberrima tenuta della Selva di Paliano (usata per l'indimenticabile film "Non ci resta che piangere" con Troisi e Benigni) è stata recentemente messa in vendita dal comune e gli ambientalisti stanno facendo di tutto per salvarla da un volgare progetto di lottizzazione per ville e villette. Piccoli e omnipresenti fenomeni di abusivismo edilizio, "grazie" all'ultimo delinquenziale condono, stanno facendo il resto. Riusciranno la regione e la provincia a salvare questo angolo così rappresentativo del paesaggio del Lazio e dell'Italia?
Questa immagine riprende il panorama da Bellegra verso Olevano, di cui è visibile il castello.
LB

Nobody has marked this note useful

Photo Information
  • Copyright: Luca Bellincioni (lucabellincioni) Gold Star Critiquer/Gold Note Writer [C: 352 W: 1 N: 720] (3840)
  • Genre: Places
  • Medium: Color
  • Date Taken: 2007-12-15
  • Categories: Castles
  • Exposure: f/4.5, 1/1250 seconds
  • More Photo Info: view
  • Photo Version: Original Version
  • Date Submitted: 2007-12-23 0:47
Viewed: 2182
Points: 0
Discussions
  • None
Additional Photos by Luca Bellincioni (lucabellincioni) Gold Star Critiquer/Gold Note Writer [C: 352 W: 1 N: 720] (3840)
View More Pictures
explore TREKEARTH