Photos

Photographer's Note

SpaccaRoma è un nome che mi è venuto in mente prendendo spunto dalla famosa strada di Napoli, Spaccanapoli.

Qui ci troviamo in via del Corso, fotografata dal Vittoriano. La piazza che si intravede prima del Corso è la Piazza Venezia.

Via del Corso, chiamata comunemente il Corso, è una nota strada del centro di Roma che collega Piazza Venezia a Piazza del Popolo e misura all'incirca 1,6 chilometri.

Il tracciato rettilineo della strada ricalca quello dell'antico tratto urbano della Via Flaminia, chiamato nell'antichità e nel Medioevo via Lata.

Il nome della via cambiò in Corso Umberto I dopo l'assassinio del sovrano nel 1900.

Nel 1944, divenne Corso del Popolo; e due anni dopo venne reintrodotto quello che è il toponimo attuale.

Su via del Corso si trovano un gran numero di palazzi gentilizi e chiese. Partendo da Piazza Venezia incontriamo il seicentesco Palazzo Bonaparte, o Misciattelli, poi il barocco Palazzo Salviati, e Palazzo Odescalchi del XIX secolo. Quindi si incontra il Palazzo Doria con la Galleria Doria Pamphilij.

Più avanti troviamo la chiesa di San Marcello e il Palazzo Sciarra Colonna.

Lungo la strada si trova Piazza Colonna, con la Galleria Alberto Sordi (ex Galleria Colonna), edificata in luogo del demolito Palazzo Piombino agli inizi del Novecento, il cinquecentesco Palazzo Chigi, Palazzo Ferraioli e Palazzo Wedekind.

Subito dopo, all'altezza di Via del Tritone è la chiesa di Santa Maria in Via.

Altro edificio di interesse è Palazzo Ruspoli, sede del Museo della Fondazione Memmo; poco più avanti è Largo Goldoni, dove Carlo Goldoni visse, incrocio con il lungo rettilineo Via dei Condotti, Via della Fontanella Borghese.

La prima celebre strada conduce, tra boutiques d'alta moda, a Piazza di Spagna, la seconda termina in Piazza Borghese dov'è l'omonimo Palazzo.

La chiesa di San Carlo al Corso, più oltre, ha una grande cupola realizzata da Pietro da Cortona.

Al termine di via del Corso si trovano le due chiese di Santa Maria in Montesanto e Santa Maria dei Miracoli, al di là delle quali si apre Piazza del Popolo con al centro l'obelisco Flaminio.

La Porta del Popolo costituisce storicamente l'accesso settentrionale alla città: da essa inizia la via Flaminia.

Al civico 18 vi è la casa di Goethe.

Alle mie spalle invece, oltre il Vittoriano, c'è la via dei Fori Imperiali che conduce fino all' Anfiteatro Flavio, meglio conosciuto con il nome di Colosseo.

Photo Information
Viewed: 3601
Points: 58
Discussions
Additional Photos by Francesco Scaringi (francio64) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 2724 W: 521 N: 5054] (39888)
View More Pictures
explore TREKEARTH