Photos

Photographer's Note

Being my fifth time in Havana and not knowing what to see again, we decided to visit the botanical gardens. They are located about 15 km from the city center and we got there with a 1970 Lada taxi driven by a gentleman who was 80 years old and did not know the way. We thought we would find many tourists, but there was no one, a woman who was a guide made us a big party explaining very well what we could observe. Then, being the park really immense, we did the ride on the very modern vehicle that you can see in the WS. A problem also return to the city, there were no bus or taxi, fortunately a friend of the guide arrived after an hour brought us back to Havana.
These 600-hectare botanical gardens feature approximately 150,000 examples of 4,000 different species of trees and bushes from all over the world. A tractor train ride around the park departs four times a day and is the best way to see it all, since it covers most of the garden, which is way too much distance to cover on foot. Today I show you one of the many greenhouses, I think I will dedicate more posts to this magnificent place.

GIARDINI BOTANICI DELL'HAVANA

Essendo la mia quinta volta all'Havana e non sapendo cosa vedere di nuovo, abbiamo deciso di visitare i giardini botanici. Si trovano a circa 15 km dal centro città e ci siamo arrivati con un taxi Lada del 1970 guidato da un signore che avrà avuto 80 anni e non sapeva bene la strada. Pensavamo di trovare molti turisti, invece non c'era nessuno, una donna che faceva da guida ci ha fatto una gran festa spiegandoci molto bene cio' che si poteva osservare. Poi, essendo il parco davvero immenso, abbiamo fatto il giro sul modernissimo mezzo che potete vedere nel WS. Un bel problema anche tornare in città, non c'erano bus ne taxi, per fortuna un amico della guida arrivato dopo un'ora ci ha riportati all'Havana. Fondato nel 1968 e amministrato dall’Università dell’Avana, il Giardino Botanico mostra una varietà infinita (150.000 esemplari di 4000 specie) di alberi tropicali e subtropicali, provenienti dall’America del Sud, dall’Africa, dall’Asia e naturalmente da Cuba. Il bambù, la palma e i pini ondeggiano orgogliosi nello spazio aperto, mentre i cactus, le succulente e le altre piante tropicali trovano riparo nelle serre.
Un trenino trainato da trattore, che si muove in modo pesante e perfino comico (impensabile un veicolo più appropriato per questo programma), trasporta i visitatori attraversando gran parte della zona. Nel luglio del 1987, l’ambasciatore del Giappone a Cuba propose la costruzione di un giardino giapponese sui terreni del Giardino Botanico dell’Avana. Del progetto fu incaricato un architetto paesaggista giapponese che si avvalse dell’aiuto di specialisti cubani. Oggi il Giardino Giapponese, realizzato con un preciso design, è un’oasi di pace.
Oggi vi mostro una delle tante serre, penso che dedicherò altri post a questo luogo magnifico.

Photo Information
Viewed: 965
Points: 66
Discussions
  • None
Additional Photos by Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 12191 W: 126 N: 21997] (112281)
View More Pictures
explore TREKEARTH